Le incaute mani dell'uomo


Quest’anno il tempo non è proprio dalla nostra parte, se continua così dovremmo rivedere le nostre abitudini e magari sarà normale ritrovarsi sulle piste da sci a luglio come è successo qualche giorno fa a Cervinia e Livigno!

Scherzi a parte, finalmente siamo riusciti a fare una bella passeggiata nei boschi per vedere se i funghi escono già a far capolino.

Non c’è cosa in grado di liberarmi la mente e caricarmi come una   passeggiata sulle nostre belle montagne, l’aria fresca sul viso,  la luce del sole che filtra tra le fronde degli alberi e il silenzio rotto solo dal cinguettio di qualche uccellino… sono un vero toccasana.

Il bosco è sempre generoso e ti regala sempre qualcosa, un fungo, un frutto, un fiore… ovviamente bisogna far tutto con criterio!!!

Una generosità che non è sempre rispettata: bottiglie di vetro, fazzoletti di carta, involucri di caramelle, pacchetti di sigarette… deturpano e inquinano la sua bellezza, questa situazione è ben nota a tutti ma purtroppo continua a sussistere in ogni luogo.

Quando mai il genere umano lo capirà???  Qualcuno scrisse:


“…il destino del mondo è incerto, consegnato nelle mani incaute dell’uomo…”

Mauro Corona in La fine del mondo storto, un libro da leggere!!!





10 commenti:

  1. Hai proprio ragione! Vedere i boschi, i sentieri così pieni di immondizia fanno capire come c'è poco rispetto della natura!
    Buon weekend!

    Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eli,
      secondo me c'è troppo poco rispetto per il mondo in generale!!!
      Buon fine settimana a te!

      Elimina
  2. Alla base di questi comportamenti incivili c'è la convinzione che ciò che non appartiene alle singole persone non vada inteso come ricchezza di tutti, ma di nessuno. Purtroppo mancano sanzioni adeguate e una sana educazione alla base...

    RispondiElimina
  3. Salve ragazzi!! Condividiamo le vostre riflessioni e avendo letto quel libro visionario di Mauro Corona, vi salutiamo con l'ultima sua frase-
    " L'uomo sarà l'unico essere vivente ad autoestinguersi per imbecillità. Amen." M. Corona

    Buon Weekend!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro la schiettezza e l'anticonformismo di Corona!!!

      Elimina
  4. Condivido quello che ai scritto, il genere umano a poca considerazione per quello che la natura ci regala, io forse no ma i miei nipoti i loro figli andando avanti così non so cosa si ritroveranno: già molte cose stupende si sono perse e molte si perderanno e anche se io non ci sarò più questo mi dispiace molto.
    Un caro saluto Giordana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già noi ci siamo persi tante cose, auguriamoci che a forza di parlarne si riesca a fare qualcosa di concreto a riguardo!
      Un caro saluto a te cara Giordana.

      Elimina
  5. Cara Elisa,
    anche a me piace moltissimo passeggiare nei boschi e lo trovo rigenerante, ma trovare sporcizia e degrado è davvero avvilente.
    Rimango sempre molto male anche quando vado in certe spiagge e trovo di tutto, qualche anno fa abbiamo visto una spiaggia bellissima vicino ad Otranto, ma ahime era piena di cicche di sigarette, che tristezza vedere tanta bellezza così deturpata.
    Possibile che le persone non si rendano conto di quel che fanno e che questo è quel che lasceranno in eredità ai loro figli?
    Un grande abbraccio,
    Marina
    P.S.
    Grazie per il tuo commento <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina,
      hai ragione...anche le spiagge non scherzano!!!

      Elimina

Se ti piacciono i nostri lavori lascia un commento....ci farai felici!